Home Brani CARU FRATELLU CHI TTE VORRA DIRE
Brano


 

verso iniziale identificativo:


 

 

CARU FRATELLU CHI TTE VORRA DIRE

CARO FRATELLO CHE TI VORREI DIRE

 

1

2

3

4

5

6

CARU FRATELLU CHI TTE VORRA DIRE

QUATTRUCENT' ANNI CHI TE VIA CAMPARE

O CHI LA VITA TUA POZZI FIORIRE

CUMU FIORISCE LU PÌSCIU NTRA MARE

O CHI LA VITA TUA POZZI NGRANNIRE

CUMU NGRANNISCE PASQUA CU NATALE

CARO FRATELLO CHE TI VORREI DIRE

CHE QUATTROCENTO ANNI TI VEDA CAMPARE

OH CHE LA TUA VITA POSSA FIORIRE

COME FIORISCE IL PESCE NEL MARE

OH CHE LA TUA VITA POSSA PROSPERARE

COME PROSPERA PASQUA CON NATALE

1

2

3

4

5

6


trascrizione testo

Grottola, Pierluigi

traduzione

Spina, Eleonora

luogo/luoghi di riferimento

Pedace (CS) – Calabria – Italia

fonte

De Luca, Annunciato, Profilo rapido delle vicende pedacesi intorno al convento di S. Francesco di Paola, Fasano Editore, Cosenza, 1978, p. 49

tipologia brano

CANTI E STROFETTE

tema

AUGURIO

FRATELLANZA

diritti sul brano

tradizionale - pubblico dominio

pagina aggiornata alla data

23 ottobre 2008






Scheda Brano
Verso iniziale identificativo: CARU FRATELLU CHI TTE VORRA DIRE
Luogo di riferimento: Pedace
Tipologia Brano: CANTI E STROFETTE
Tema Brano: AUGURIO
FRATELLANZA



Commento/Parafrasi:

I versi augurali ricorrenti in molti canti di strenna. L'epiteto fratello non probabilmente da intendere letteralmente, bensì come appellativo attestante la vicinanza e il legame tra il dedicante e il dedicatario.

(Pierluigi Grottola)



Sullo stesso tema, sempre in Annunciato De Luca per Pedace cfr. il brano:














Registrati qui per lasciare un commento

< Ritorna alla lista dei brani